Black Bloc chi sono? E soprattutto, cosa vogliono?



Il fenomeno Black Bloc non è chiaro. Non si sa chi sono e qual è il loro vero scopo

Black Bloc chi sono? I misteriosi uomini neri mettono paura solo a pronunciarne il nome,dai tempi del lontano G8 di Genova.
Spaccano e incendiano ma non vengono arrestati, come invece accade per i leader dei gruppi antagonisti che di nero non hanno proprio nulla. Allo stesso modo, sono i manifestanti inermi che subiscono le cariche della polizia.
Analizziamo alcuni fatti anomali avvenuti a diverse manifestazioni degli ultimi anni, così come sono stati riportati dai media.black bloc chi sono

In alcune scene si vedono gruppi di poliziotti che arretrano di fronte ad un solo Black Bloc.

Ci sono immagini in cui Black Bloc si vestono e si armano di fronte alla polizia, che rimane ferma. Forse perché ancora non hanno commesso alcun reato, quindi i poliziotti non vogliono creare per primi il pretesto alla violenza. 

Altre foto che sono circolate i giorni dopo il G8 riprendono i Black Bloc che passano di fronte a una caserma e fanno il saluto militare. Per sfottere i militari, probabilmente. 

Alcuni testimoni raccontano di aver visto molti Black Bloc parlare con la polizia come se niente fosse. Segno di apertura mentale da ambo le parti.

Altre testimonianze parlano di un gruppo di qualche centinaio di Black Bloc che nei tre giorni precedenti al G8 di Genova si esercitava a soli quattrocento metri da una caserma di polizia. L’esercizio fisico è lecito e non costituisce reato.Black Bloc schierati

Inoltre, questi gruppi affrontano viaggi spesso lunghi, attraversando frontiere, carichi di armi, utilizzando furgoni e mezzi ingombranti. Che fortuna, non essere mai fermati.

I Black Bloc sono dichiaratamente contro il sistema. Allora, perché distruggono i beni di semplici cittadini che di quel sistema sono vittime? Dietro la vetrina di un negozio non c’è un grasso banchiere, ma gente che tira a campare con quello che il fisco non le ruba. Le auto incendiate sono una necessità che si fa fatica a permettersi: servono per andare a lavorare, i proprietari delle multinazionali non parcheggiano certo per strada. 

I Black Bloc, probabilmente, non servono ad altro che a creare caos e paura, elementi che sono abbastanza utili da far sì che non vengano fermati, né caricati. Si infiltrano nei movimenti allo scopo di danneggiarli e renderli invisi alla massa. Curioso il fatto che tutti i Black Bloc siano straordinariamente in forma: alti, muscolosi, atletici. Non ce n’è uno che sia un po’ sfigato. Sembra che vengano scelti con caratteristiche fisiche ben precise.

Nei comunicati ufficiali dei Black Bloc si inneggia chiaramente alla commissione di reati, dichiarando lo scopo di distruggere la proprietà privata. Ora, questo è un illecito e ne dovrebbe conseguire un’azione penale, da qui, dati i mezzi di cui sono dotate magistratura e forze dell’ordine, non dovrebbe essere così difficile individuare i responsabili e smantellare i gruppi. 

Scopo dei Black Bloc è generare caos per gettare discredito sui manifestanti. In tal modo, nell’immaginario collettivo chi si oppone al sistema è identificato come distruttore e incendiario, mentre la maggior parte dei manifestanti è pacifica. Ma nella mente disinformata dei pantofolai, il luogo comune è presto creato.

Vittoria dei Black Bloc

Si ottiene così che tutti si concentrano sul problema dei disordini, e nessuno si interessa a quello che stanno facendo le multinazionali del potere, ad agricoltori e imprenditori in mutande e all’economia disastrata. Chi vi si oppone, è considerato un violento e un criminale. 
Quindi, operazione riuscita?

Elisa Rolfo

LEGGI ANCHE G7 TORINO, ECCO COSA RENDE LA SITUAZIONE COMICA   CLICK QUI

COSE ASSURDE MA VERE

DISPLACED, IL ROMANZO DI ELISA ROLFO AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

displaced elisa rolfo

Summary
Black Bloc chi sono? E soprattutto cosa vogliono?
Article Name
Black Bloc chi sono? E soprattutto cosa vogliono?
Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.