Professoressa insulta i poliziotti a Torino e scatena un caso mediatico

Una professoressa di Torino insulta i poliziotti durante un corteo antagonista Professoressa insulta i poliziotti durante un corteo antifascista a Torino, nello specifico pronunciando la frase “Vigliacchi, dovete morire”. Il caso scatena subito la bufera sui social e fuori, perché chi svolge la professione di insegnante non dovrebbe tenere un …

Oltraggio a pubblico ufficiale. Cosa resta del fascismo nel Codice Penale italiano

L’oltraggio è considerato più grave se riguarda un pubblico ufficiale L’oltraggio a pubblico ufficiale, ovvero l’articolo 341 bis (il bis è dovuto al fatto che l’art. 341 è stato abrogato, per poi essere riscritto), è uno degli articoli più fastidiosi del Codice Penale Italiano. Chiunque, in luogo pubblico o aperto …

Magistratura italiana. Quello che non sappiamo sul potere nascosto

Il potere della magistratura italiana è tanto grande quanto sconosciuto   Magistratura italiana e potere costituiscono un binomio difficilissimo da esporre e comprendere a fondo. Per parlare della magistratura italiana non è certo sufficiente un post, forse neppure con un trattato. È questo un universo sconosciuto e nascosto, che la …

Si masturba sul bus a Torino ed eiacula su una ragazza. Ma non è violenza sessuale

Chi si masturba eiaculando addosso a un’estranea sul bus non viene accusato di violenza sessuale Assistiamo al paradosso per cui un bacio rubato sulle labbra o una pacca sul sedere sono da considerarsi violenza sessuale, mentre eiaculare addosso a una donna non lo è. Avvengono così persecuzioni a seguito di …

Pubblicazione della sentenza penale di condanna. Cosa resta del fascismo nel Codice Penale Italiano

Pubblicazione della sentenza penale di condanna: proviamo ad analizzarne il senso. Il Codice Penale italiano porta ancora la firma del Duce, del suo fedelissimo Rocco, oltre che di Vittorio Emanuele. Allora, chi lo viola è un criminale o un antifascista? Lasciamo da parte l’ironia facile, che comunque sorge spontanea, iniziamo …